Sarah Mühlhause

Sarah Mühlhause

Sarah Mühlhause, nata a Berlino nel 1982, ha studiato recitazione a Friburgo in Brisgovia. Nel 2002 si è trasferita a Madrid, dove ha girato diversi spot pubblicitari, tra l'altro per Coca-Cola e Nestlé. Sono poi arrivati i suoi primi ruoli cinematografici, ad esempio in Die Zeit, die man Leben nennt, una produzione ZDF del 2008. Nello stesso anno ha inoltre partecipato a un video della rockband Liquido, conosciuta a livello internazionale.

Nel 2009 ha ottenuto grande successo con il film spagnolo Fuga de cerebros per la regia di Fernando González Molina, presentato al Film Festival di Malaga e vincitore del Premio del pubblico. Il film ha scalato le classifiche diventando il più visto nelle sale spagnole. Sarah Mühlhause ha interpretato anche la protagonista femminile nel lungometraggio di Florian Steinbiss Il ritorno dell'uomo di Neandertal. In Germania è diventata conosciuta al grande pubblico con il ruolo di Carla Rohnstedt in Anna und die Liebe (SAT1), per cui è stata insignita del German Soap Award.

Jon Chardiet

Jon Chardiet

Tra i molteplici ruoli recitati da Jon Chardiet in lungometraggi e produzioni TV si segnalano: un uomo lupo, Igor, un Homo Erectus, un magnaccia, terroristi di ogni risma, un mistico ucraino, diversi gangster, un soldato russo, un operaio edile affetto da turbe psichiche, un rapinatore di banca, un poliziotto, un graffitaro, un socialista, un buttafuori trendy, Adolf Hitler, Roy e, infine, Neander Jin in Il ritorno dell'uomo di Neandertal.

Jon è stato sparato al petto e allo stomaco, pugnalato alle spalle, fulminato sul terzo binario, preso a botte da un'orda di violenti, arrestato, congelato. Gli è apparsa la Vergine Maria. Ha fatto il rapper, ha rubato, assemblato e consegnato una bomba atomica in una valigetta e in più di una occasione è stato visto sullo schermo impegnato in lunghe scene intime.

Per diversi mezzi di comunicazione, tra cui quello radiofonico, ha lavorato con oppure al fianco di Charlie Sheen, Chris Tucker, Charles During, Marsha Mason, Jeffery Jones, Hector Elizando, Jennifer Tilly, Harry Belafonte, Grandmaster Flash, Doug E. Fresh, Jon Voight, Keenan Wayans, Rae Dawn Chong, Bonnie Franklin, Rosemary Clooney, senza contare i grandi con cui ha collaborato in Il ritorno dell'uomo di Neandertal, quali Sarah Mülhause, Martin Jarvis, Rosalind Ayres – che onore e privilegio recitare al fianco di questi meravigliosi attori!

Jon è grato per aver ricevuto l'opportunità di recitare nel ruolo dell'uomo di Neandertal, non soltanto per la possibilità di recitare senza dover proferire parola alcuna, ma anche di lavorare con il sig. Steinbiss, che giudica "un'autorità di prim'ordine nel suo campo".

Milton Welsh

Milton Welsh

Milton Welsh è nato a Kassel nel 1968 e attualmente vive a Berlino. Diplomato presso l'Actors Studio di Lee Strasberg a New York, ha acquisito fama nazionale grazie a diversi spot pubblicitari, tra cui uno spot TV per suonerie per MTV, in cui compariva un'enorme blatta. L'ampio spettro dei suoi lavori teatrali include una tournée in Germania con la pièce Caveman prodotta da Esther Schweins, in cui si esibisce insieme a Ingolf Lück. Tra i suoi numerosi passaggi in TV figurano collaborazioni con i presentatori Uwe Ochsenknecht e Heike Makatsch. Tra i suoi ultimi lavori per il grande schermo vanno menzionati Conan (Markus Nispel), The Ghostwriter (Roman Polanski), Blutzbrüdaz (Özgür Yildirim) e Grand Budapest Hotel (Wes Anderson).

Manuel Struffolino

Manuel Struffolino

Tra il 1999 e il 2002 l'attore, per metà italiano, ha completato il suo apprendistato come "élève" presso il Schauspiel di Colonia sotto la direzione di Günter Krämer. Manuel Struffolino ha recitato in diversi cortometraggi e produzioni televisive (p.es. Tatort, Soko Leipzig, Die Sitte, Alarm für Cobra 11). Tra il 2004 e il 2007 è stato membro permanente dell'ensemble dello Staatstheater Gießen. Negli ultimi due anni è stato guest actor presso vari teatri (p.es. Ernst Deutsch Theater Hamburg, Staatstheater Gießen e Badisches Staatstheater Karlsruhe) ma ha recitato anche davanti alla cinepresa. Ha festeggiato il suo debutto cinematografico con il film tedesco Trennschärfe (titolo inglese: "Selectivity") di Csongor Dobrotka. Attualmente è impegnato in una proficua tournée con il monologo THOM PAIN - based on nothing (Will Eno) che lo porta a calcare il palco di città sempre nuove.

Rick Zieff

Rick Zieff

Probabilmente sono pochi gli attori con i quali si può sperare di farla franca dicendo parole come "Brutto bastardo". Rick Zieff potrebbe essere uno di loro. Ha infatti prestato la voce al cane tanto amato da Jack Nicholson in Qualcosa è cambiato (As Good As It Gets), e non è tutto. Ha lavorato sullo schermo con Johnny Depp, Mickey Rourke e Arnold Schwarzenegger. Tra l'altro, ha recitato in Mississippi Burning, Terminator 3 e numerose serie TV come Law and Order, Melrose Place, Beverly Hills 90210 e in Law and Order, Los Angeles. In occasione del suo esordio in Germania non ha interpretato il ruolo dell'ebreo errante, bensì ha prestato copro e volto a Martin Arnold, un addetto al servizio idrico tedesco che è il primo a scoprire il ritorno dell'uomo di Neandertal e che sconta questa convinzione con un soggiorno in manicomio. Là dove si incontrano commedia e tragedia, questo è il terreno preferito da Zieff. Per recitare la parte di Martin Arnold è ingrassato di oltre 50 chili.

Norbert Alich

Norbert Alich

Dal 1984 Norbert Alich fa parte della congrega carnevalesca che organizza le recite alternative Pink Punk Pantheon, e dirige il gruppo in qualità di Presidente  dell'associazione  unitamente al Presidente per motivi anagrafici e d'onore Rainer Pause. Dal 1990 recita insieme a Rainer Pause (Fritz Litzmann) nei panni di Hermann Schwaderlappen nel duo cabarettistico Fritz & Hermann. Fanno parte del suo repertorio quattro programmi per solista: Ein Sängerleben (La vita di un cantante d'opera), Der Mensch am Strom (sottotitolo: "Ma chi è questo renano?") , Heul Doch (reinterpretazione del ciclo di Lieder di Franz Schubert – La bella mugnaia) e Ich kann auch anders (Hermann Schwaderlappen "da solo a casa"). Alich ha collaborato come presentatore e cantante alle produzioni operistiche Der häusliche Krieg (1999) e Theatertote (2001), è stato guest actor al Schauspiel Bonn insieme a Rainer Pause nelle produzioni Saison in Salzburg e Perichole. Presso l'Oper Bonn ha interpretato il ruolo della "rana" nell'operetta Die Fledermaus ("Il pipistrello"). Tra gli spettacoli di cabaret a cui ha collaborato figurano Die Parvenues (Operettenpersonal), Das Lied von Soldaten, Lieder unterm Fenster zu singen, Der Rhein und die Folgen (Le canzoni del Reno rivisitate). Insieme a Wolfgang Nitschke ha presentato il Bestsellerfressen. Con Lioba Albus Was Gott getrennt kann nicht der Mensch verbinden. Con il suo personaggio Hermann Schwaderlappen è tra gli attori più amati di Bonn e della Renania e ha annunciato sin da ora di volersi ritirare a vita privata a partire dal… 2020.

Martin Jarvis

Martin Jarvis

Martin Jarvis è uno degli attori britannici più popolari e prolifici. Vanta una carriera internazionale che negli ultimi anni lo ha visto impegnato in riprese a Los Angeles, New York, Londra nonché in Africa e Australia.

Recentemente ha recitato in Funny or Die a Hollywood con Danny DeVito, scritto e diretto da David Mamet. Tra i film di Martin Jarvis va ricordato in primis il pluripremiato agli Oscar Titanic, in cui veste i panni di Sir Cosmo Duff Gordon al fianco della moglie interpretata da Rosalind Ayres. Si prosegue poi con lo psicothriller britannico Framed, il premiato Buster (con Phil Collins), Mrs Caldicot's Cabbage War (con Pauline Collins), Taste the Blood of Dracula (con Christopher Lee, Warner Bros.), The Bunker (con Anthony Hopkins e Piper Laurie) e The Last Escape (Universal). Ha recitato al fianco di Gemma Jones nella co-produzione britannico-australiana Bootleg. Ha vinto il Theatre World Award di Broadway per la sua performance da protagonista in By Jeeves (musica di Andrew Lloyd Webber, sceneggiatura di Alan Ayckbourn), un ruolo che ha interpretato anche per la TV americana nell'acclamata serie Great Performances. Non esiste un palco di lingua inglese che non abbia calcato. Non c'è ruolo di teatro classico che non abbia recitato. Non esiste un'importante opera letteraria a cui non abbia prestato la voce per un audiolibro. Non esiste serie TV britannica per cui non abbia recitato almeno un piccolo ruolo.

Per calarsi nei panni del magnate dei media Peter Blodnik, ha visitato Colonia per la seconda volta. La prima risale a 50 anni fa, quando da studente interpretò una piccola parte in un'opera teatrale classica. Si è detto estremamente lieto di visitare nuovamente Colonia per girare questo film molto originale con i suoi compagni di vecchia data Florian Steinbiss e Jeff Hixon. I suoi libri autobiografici Acting Strangely e Broadway, Jeeves? sono stati entrambi pubblicati per i tipi di Methuen. Gli innumerevoli audiolibri di Jarvis, tra cui Just William, sono bestseller in tutto il mondo. Nel 2000 è stato nominato Ufficiale dell'Impero britannico (Officer of the British Empire) da Sua Maestà la Regina d'Inghilterra per i servizi resi alla nobile arte della recitazione.

Rosalind Ayres

Rosalind Ayres

Tra i numerosi ruoli cinematografici interpretati da Rosalind Ayres vanno sottolineati quello di Lady Lucille Duff Gordon in Titanic di James Cameron, pluripremiato agli Oscar, e il ruolo di Elsa Lanchester nel film premio Oscar Gods and Monsters.

Ha recitato ruoli da protagonista nel film Beautiful People, premiato a Cannes, e in Christmas in the Clouds. Di recente è stata in Tanzania per le riprese di una serie TV per la BBC Taking the Flak insieme con il marito attore/regista Martin Jarvis.

La sua ricca attività recitativa in Gran Bretagna include: un recente ruolo da protagonista nella nuova serie di successo Outnumbered, ruoli attinente alla professione medica in popolari serie britanniche come Doctors, The Royal, Holby City, Heartbeat e Casualty. Presenza fissa nella serie Trevor's World of Sport, ha interpretato il ruolo di un personaggio altamente sospetto in Midsomer Murders. Oltreoceano, si citano: Just Shoot Me, Chicago Hope, Profiler, A Face to Die For, Sabrina the Teenage Witch, Country Matters. Nel West End ha recitato Calpurnia in I Claudius, Lena nell'opera Exchange di Michael Frayn e Jacqui alla prima della sua opera Now You Know al teatro di Hampstead. Per il suo secondo lavoro di attrice teatrale, ha recitato nella leggendaria produzione di Sogno di una notte di mezza estate di Peter Brook a Broadway.

Tra le sue numerose performance radiofoniche per la BBC si contano ruoli di primo piano in Pack of Lies, A Small Family Business, Make and Break ed Antony and Cleopatra. Ha inoltre diretto in veste di regista numerosi audiodrammi premiati per la BBC, tra cui la prima radiofonica di Glengarry Glen Ross di David Mamet e la prima mondiale della sua opera teatrale Keep Your Pantheon. Si dice entusiasta di aver lavorato a questo film con i suoi vecchi amici Jeff Hixon e il regista Florian Steinbiss.

Jorge Ramírez-Suárez

Jorge Ramírez-Suárez

Jorge Ramirez–Suárez è nato a Città del Messico. Detiene una laurea in Scienze politiche (conseguita presso la UNAM), un diploma in Fotografia e un diploma in Studi cinematografici ottenuto presso il Centro de Capacitacion Cinematografica (CCC) messicano, una delle scuole di cinema più prestigiose del mondo di lingua spagnola. Durante i suoi studi cinematografici, ha iniziato a lavorare come assistente alla regia, poi come produttore e infine come regista. Ha vissuto per cinque anni a Los Angeles, dove ha lavorato tra l'altro nel settore del Development. Il suo film Rabbit on the Moon è stato proiettato alla selezione ufficiale del Festival del cinema di Berlino e venduto in tutto il mondo. Il suo ultimo lavoro, Amar, è stato un successo di botteghino in Messico. Ora Jorge Ramirez–Suárez ha anche il passaporto tedesco ed è molto orgoglioso di essere cittadino di Germania, ma ancor maggiore è l'orgoglio per la prova di attori dei figli Antonia e Fabio nella parte dei figli di otto Klein (Norbert Alich), ovvero Fritz e Heike nel film Il ritorno dell'uomo di Neandertal. Il suo film Guten Tag, Ramon è ambientato tra Messico e Germania, è distribuito in tutto il mondo da Fox ed è il suo film per il grande schermo di maggior e successo.

Jeff Hixon

Jeff Hixon

Jeff Hixon è nato nel Midwest, e più precisamente a Indianapolis (Indiana), ma ha trascorso la maggior parte della sua vita adulta in California. Ha avuto almeno tre vite professionali. Ai bei tempi della San Francisco di fine anni Settanta e inizi anni Ottanta faceva il chitarrista in una band fondata da lui, cantava e scriveva pezzi come cantautore. Alla fine degli anni Ottanta si è trasferito a Los Angeles, dove ha iniziato la sua carriera di attore. Ha studiato a San Francisco con Jean Shelton e a Los Angeles con Stella Adler. Risalgono a questi anni le sue interpretazioni in numerosi film come l'action movie Fugitive X con David Heavener e Richard Norton, e Down to Earth di Dennis Cordier. Ha recitato in diverse produzioni teatrali, tra cui lo spettacolo American Buffalo andato in scena a Toronto e quello di San Francisco Three Views of Mount Fuji di Ntozake Shange. Assieme a Beau Bridges ha recitato in Secret Sins of the Father.

Più tardi, con due figli a carico e le bollette da pagare, ha fondato il proprio studio di registrazione,  Studio Voice Box, poi trasformato in Video Box, ed è il fondatore e gestore di Voice Bank, che è tuttora la principale società di casting di voci soprattutto per agenzie pubblicitarie e studi di animazione.

Nel film Il ritorno dell'uomo di Neandertal è riuscito a mettere a frutto i suoi svariati talenti e le sue variegate abilità. Attraversando diverse volte l'Atlantico, insieme al regista tedesco Florian Steinbiss ha scritto la sceneggiatura originale de Il ritorno dell'uomo di Neandertal e a Dance Floor Paradiso, in corso di lavorazione. Ha recitato nelle vesti del professore e ospite televisivo americano Jack Gallow e ha composto la musica per il tema principale e la canzone d'amore Neander Jin, cantata da Sarah Mühlhause. Il suo attuale gruppo musicale di Losa Angeles Pocket Radio, con Jon Chardiet alla chitarra, ha inciso nuovamente la vecchia hit Neandertal Man, che fa da filo conduttore del film.

In qualità di produttore esecutivo e responsabile della post-produzione, si è altresì occupato della supervisione degli aspetti tecnici della produzione, tra cui video e audio, cercando di tenere a freno il regista, dove possibile, e regalando al film immagini e suoni all'avanguardia.

Florian Steinbiss

Florian Steinbiss

Dopo la laurea in Psicologia conseguita presso l'Università di Bonn, Florian Steinbiss ha lavorato come autore, regista cinematografico e produttore, in particolare per l'emittente radiofonica tedesca Westdeutscher Rundfunk (WDR) con sede a Colonia. Il suo documentario Propaganda Swing - Dr. Goebbel's Jazz Orchestra è stato tradotto in quattro lingue ed è stato trasmesso da oltre dieci canali televisivi esteri. Attualmente, con la sua casa di produzione Constant Flow Productions GmbH, Florian Steinbiss si concentra sul settore cinematografico e il varo di progetti di cooperazione in lingua inglese, tra cui Il ritorno dell'uomo di Neandertal e Dance Floor Paradiso.

Achim Konejung

Achim Konejung

Joachim Konejung, nato nel 1957 a Krefeld (Germania), lavora come artista di cabaret, attore e autore dal 1979. Assieme a Horst Schroth, Mathias Beltz, Heinrich Pachl e Arnulf Rating, è membro del gruppo Reichspolterabend. Achim Konejung è co-autore del film culto Der Superstau in cui ha anche recitato nei panni del Commander. Al film hanno fatto seguito fino al 2003 numerosi show-monologo.
È stato insignito dei premi "Deutscher Kleinkunstpreis" e "Deutscher Kabarettpreis". Dal 2004 presiede un'associazione culturale senza scopo di lucro ed è attualmente impegnato in qualità di autore e coordinatore di diversi progetti storico-culturali in Renania, p.es. in campo documentaristico. Vive nei dintorni di Colonia.

Max Massimo Tuveri

Max Massimo Tuveri

Max Tuveri, nato nel 1969, ha iniziato la sua carriera teatrale con la commedia Heiß am Stiel nel  1996. Ha recitato in diverse pièce teatrali, p.es. Ritter Rost nelle vesti di attore protagonista, o Die Vögel. L'esordio sul piccolo schermo è avvenuto con la serie televisiva Aus gutem Hause. Max Tuveri ha inoltre interpretato numerosi ruoli di guest actor in diverse serie, sit-com e comedy show. Nel 2008 è stato attore protagonista nei due cortometraggi Glückskekse e The Date. Diretto dal regista Amos Gitai, ha fatto il suo ingresso nella cinematografia internazionale con la co-produzione europea Disengagement. Tra i suoi ultimi lavori si segnala il film di Florian Steinbiss Il ritorno dell'uomo di Neandertal. Max Tuveri ha studiato con Tom DiCillo e Mel Churcher e ha frequentato diversi workshop di regia e recitazione "method acting" (M.K. Lewis, John Costopoulos, Walter Lott). La sua formazione include il diploma presso il Cold Reading Hollywood Acting Workshop (HAW) di Los Angeles con Margie Harber. Attualmente vive a Colonia, in Germania.

Nela Panghy-Lee

Nela Panghy-Lee

© JessyLee Photographie

Nela Panghy-Lee è nata il 28 maggio 1980 a Tettnang sul Lago di Costanza. La sua carriera è iniziata nel 2004 con il canale musicale tedesco VIVA (trasmissioni come Club Rotation, Interaktiv e altre). Dal 2005 al 2006 ha presentato Fun Factory, uno show sul bricolage trasmesso da ZDF. Il 18 ottobre 2007 ha presentato la prima edizione del premio Kids' Choice Awards dell'emittente Nickelodeon, per il quale ha anche presentato, insieme a Bürger Lars Dietrich, la trasmissione per bambini Alles NICK!. Dal 6 maggio 2009, Nela Panghy-Lee è la presentatrice del rotocalco sulle celebrity taff su ProSieben. Al contempo, è presentatrice di produzioni online per ZDF, per cui ha intervistato, tra gli altri, Joe Cocker, Nicolas Cage e Robert De Niro.

Nel 2007 Nela Panghy-Lee ha esordito anche come attrice, ad esempio nella soap Wege zum Glück su ZDF, in cui ha vestito i panni di Jane Sakamoto, l'ex-assistente di Helena Bernstein. Nel film Mord ist mein Geschäft, Liebling, uscito nelle sale nel 2009, ha inoltre recitato la killer Mercedes. Recita un cameo nella coproduzione cinematografica Il ritorno dell'uomo di Neandertal per la regia di Florian Steinbiss.

Kirstin Hesse

Kirstin Hesse

Kirstin Hesse ha seguito lezioni di canto e danza sin dall'infanzia e negli anni Novanta ha partecipato a diversi concorsi musicali regionali e nazionali in Germania. È diventata un volto noto per il grande pubblico nel 1999, quando ha vinto l'edizione tedesca del concorso Soundmixshow, partecipando poi all'edizione europea dell'evento. Successivamente Kirstin Hesse ha seguito lezioni private di recitazione e dal 2000 ha interpretato diversi ruoli da non protagonista in film per il cinema e la televisione, tra cui si segnalano le partecipazioni alla serie TV trasmessa da RTL Mein Leben & Ich (2004) e al film per il grande schermo di Leander Haußmann, Robert Zimmermann is tangled up in love (2008). Ha recitato nella sit-com Angie su RTL, e con gli altri membri del cast (Mirja Boes e Angelika Milster) si è aggiudicata una nomination al Premio televisivo della Baviera.

Dörte Niedermeier

Dörte Niedermeier

Nel 2004 Dörte Niedermeier si è diplomata presso i Laine Theatre Arts Studios di Epsom in Inghilterra. Durante il suo percorso formativo ha maturato esperienze teatrali come attrice di musical, recitando tra l'altro in Honk!, Dreams from a Summerhouse e Little Me in diversi teatri di Londra. Mamma Mia! è stato il primo contratto di musical firmato da Dörte in Germania, dove le sono stati affidati i ruoli di Sophie e Lisa, rispettivamente ad Amburgo e Berlino. Sono poi seguite le interpretazioni di Minnie Fay in Hello Dolly! e Hildegard in Titanixen al Fliegende Bauten di Amburgo, in Evita e Aida in occasione dei Freilichtspiele di Tecklenburg. Tra le sue collaborazioni figurano anche ruoli cameo come cantante, ballerina e attrice, tra l'altro per Stars for Free, Goldene Stimmgabel Verleihung, Schuh des Manitu, Gala di José Carreras e per lo Scharlatan Theater di Amburgo. Nel musical Tarzan è stata co-responsabile per la recitazione dei bambini in qualità di assistente al Children management. Ha recitato nella produzione Ich war noch niemals in New York ad Amburgo.

Hanno Friedrich

Hanno Friedrich

Hanno Friedrich è nato a Wuppertal. Ha frequentato le scuole in Germania e nei Paesi Bassi. Dopo gli studi di recitazione presso la Hochschule der Künste di Berlino, è stato membro dell'ensemble dello Staatstheater Oldenburg, del Theater Basel e del Schauspiel Bonn, dove ha collaborato con registi come Michael Thalheimer, Frank-Jürgen Gosch e Patrick Steckel. Dopo il suo debutto sullo schermo nelle vesti di Heinz in Otomo, al fianco di Eva Mattes, Barnaby Metschurat e Isaach De Bankole, è diventato un noto attore comico. Dal 2002 recita nella serie Sechserpack. Tra gli altri ruoli si annoverano le serie Balko, Tatort, SOKO Köln, Edel und Starck, il dramma criminale Bella Block - Hinter den Spiegeln, Ladyland e 112 - Sie retten dein Leben.
A teatro ha recitato, tra l'altro, in Don Carlos (Schiller), The Black Rider, Hair e Geschlossene Gesellschaft. Gli show di commedia musicale ABBA jetzt! e il sequel ABBA jetzt! 2 con l'attore Tilo Nest e il musicista Alexander Paeffgen hanno riscosso grande successo. Per ABBA jetzt! il trio ha ricevuto nel 2003 il premio Kleinkunstpreis Baden-Württemberg. Nel 2007 si è classificato secondo all'Indie-Stars-Awards per il suo primo cortometraggio Moebius (regia di Steffen Wimmer), nelle vesti di attore, sceneggiatore, musicista e produttore. Insieme al relativo team ha inoltre ottenuto il primo premio al Team Film Award per la serie comica Sechserpack. Nel 2009 ha recitato nei panni di Bassa Selim all'Opera di Bonn nella rappresentazione di Mark Dietz del Ratto del serraglio mozartiano.

Axel Siefer

Axel Siefer

Axel Siefer recita nei panni di Kurt Lowinski, il padre di Danni Lowinski in una serie TV di SAT1 che ha vinto il Premio della televisione tedesca. Come attore di questa serie pluripremiata, per il cui remake sono stati venduti i diritti agli USA, Axel Siefert è stato inoltre nominato per l'ambita Ninfa d'Oro, il Premio europeo della televisione assegnato a Montecarlo.
Compare in numerose produzioni televisive e cinematografiche, ma la sua passione sono i palchi dei teatri indipendenti, anche nelle vesti di regista.
Il suo cavallo di battaglia è il monologo Il contrabbasso di Patrick Süßkind (autore de Il Profumo), recitato oltre 1000 volte nell'arco di 25 anni.
Ha partecipato a tournée teatrali e ha vinto premi in tutta Europa, oltre a scrivere un libro sull'esperienza fuori dal comune di essere sposato con un'opera teatrale da un quarto di secolo e l'evoluzione della sua interpretazione nel corso degli anni.

Salome Noah

Salome Noah

Salome Noah è nata nel 1972 a Basilea (Svizzera) e fa la spola tra la sua città natale e Berlino. Dopo il diploma in recitazione conseguito presso la prestigiosa Hochschule für Theater di Zurigo, si è perfezionata a New York e Los Angeles, lavorando poi soprattutto in teatro: con il gruppo La Fura dels Baus allo Stadttheater di Basilea, allo Stadttheater di Berna, al Junges Theater di Essen, ai Sophiensaele di Berlino, allo Stadttheater di Krefeld e all'Altes Schauspielhaus di Stoccarda.
Ha inoltre partecipato a numerosi cortometraggi (dffb Berlino, KHK Colonia, Filmakademie BW) e alle produzioni "Jazz" (Regia: Daniel Helfer; Catpics/Calypso Film Colonia), Nachts im Park (Regia: Uwe Janson, Fama Film, Zurigo) e Welcome to Estonia (Regia: Oliver Frohnauer, arte TV).

Beate Bohr

Beate Bohr

Beate Bohr lavora come attrice di teatro soprattutto nelle principali città della Renania quali Colonia, Düsseldorf e Bonn, dove gode di grande popolarità. Dopo la sua formazione professionale presso il "Theater im Keller" di Colonia, ha recitato nei teatri di Aquisgrana, Osnabrück e Coblenza.
È stata inoltre membro dei prestigiosi ensemble di Cabaret/Comedy "Kommödchen", e "Stunksitzung" a Colonia.
Dal 2005 è componente del popolare "Pink Punk Pantheon Ensemble" di Bonn, in cui recita, come anche nel film Il ritorno dell'uomo di Neandertal, assieme a Norbert Alich. Oltre a numerose partecipazioni in produzioni televisive, è l'attrice principale nella serie televisiva trasmessa da WDR Der dritte Bildungsweg con Jürgen Becker.